Genius Loci

Il contest

Progetto Genius Loci

Contest sul tema del riuso dei Beni Confiscati
Accedi ai casi studio e formula una proposta di riuso
Iscriviti al sito, invia gli elaborati in formato digitale e partecipa
Informazioni e regolamento
Il contest è incentrato sul riuso ed il recycling di beni confiscati, e prevede la realizzazione di un progetto di riuso. I partecipanti potranno scegliere tra alcuni casi-studio di cui viene fornito del materiale di supporto (stato di fatto, informazioni di base, immagini).

Partecipanti: La partecipazione (gratuita) è aperta a giovani residenti in Sicilia di età compresa tra i 18 ed i 30 anni che operano come studenti e/o professionisti nell’ambito dell’architettura. È possibile partecipare in gruppo. Oggetto dell’applicazione sono i casi studio reali che si sono costituiti come portatori di interesse verso l’iniziativa, fornendo dati ed informazioni utili.

Per i casi studio sono a disposizione dei partecipanti:

  • materiale informativo di base
  • supporti grafici
  • materiale fotografico (facoltativo)
  • su richiesta possibilità di incontro con gli enti assegnatari (facoltativo)
  • assistenza tramite sito/email per dubbi o chiarimenti

Per partecipare ed accedere alla documentazione è necessario registrarsi sul sito

Scadenze

I casi studio sono tutt’ora in accreditamento e saranno aggiornati sino al 5 settembre 2017.
Gli elaborati dovranno essere inviati via e-mail all’indirizzo geniuslocipalermo entro e non oltre il 5 ottobre 2017

Come partecipare

Gli elaborati possono essere singoli o di gruppo, fermo restando che un gruppo potrà proporre un solo caso studio. E’ ammessa la possibilità che un partecipante si presenti sia come singolo che come componente di un gruppo. Non è consentito partecipare a più di un gruppo.

Esiti

Tutte le proposte progettuali saranno incluse negli atti dei seminari, regolarmente registrati con apposito ISBN e pubblicati in forma di e-book. Sarà conferito un premio all’idea con un simbolico riconoscimento economico di € 250,00 consegnato durante una giornata finale dedicata al dibattito sulle proposte pervenute aperta a tutti i partecipanti, che si terrà a fine ottobre.

Consulta la mappa dei casi studio

Elaborati
L’elaborato consisterà in una proposta di riuso/progetto di rifunzionalizzazione, per la redazione della quale invitiamo a consultare le schede dedicate a ciascun caso, nel quale sono identificati i requisiti progettuali che richiede l’ente assegnatario.

Gli elaborati da presentare sono i seguenti:

  • Abstract (inviare sia in formato doc. che pdf): inquadramento del proponente; es. brevi note curriculari – nome cognome, titolo di studio/nome del gruppo componenti, eventuale link a siti e pagine personali etc – e della proposta progettuale (da descrivere in poche righe)
  • Relazione di progetto (inviare sia in formato doc che pdf – max 4 cartelle): descrivere e motivare le proposte progettuali in relazione al contesto ed al tema, indicare eventuali riferimenti (può contenere immagini). Nel caso di richieste specifiche inerenti il caso studio (es. allestimenti museali, multimendiali) documentare le soluzioni tecniche e la scelta dei sistemi ICT proposti
  • Elaborati grafici: è possibile inviare da n.2 sino ad un massimo di n.3 tavole in formato pdf. Orientamento e formato delle tavole sono liberi, resta l’obbligo di inserire su fondo bianco i loghi dell’Assessorato alla famiglia e della Presidenza del Consiglio dei Ministri (si trovano in allegato alla documentazione di ogni caso). Non è richiesto un progetto esecutivo, gli elaborati devono in qualche modo contenere:
    • Inquadramento del bene (ove possibile stralci di mappa, ovvero geolocalizzazione) ed una piccola analisi del contesto (emergenze architettoniche della zona, servizi, caratteristiche sociali).
    • Proposta progettuale:
      1. confronto stato di fatto-stato di progetto che evidenzi demolizioni e nuove costruzioni
      2. pianta in opportuna scala dove si evidenziano le soluzioni di progetto, comprensiva delle rappresentazioni di arredi
      3. ove ritenuto opportuno sezioni (non sono obbligatorie)
      4. è possibile inserire render laddove lo si ritenga opportuno

Si prega di inviare elaborati pdf a buona risoluzione.

Nota bene
I casi selezionati sono tutti casi reali, pertanto sono molto variegati, talvolta di piccole dimensioni o grandi, e rappresentativi delle reali criticità che il progettista affronterebbe nella realtà.
Ringraziamo tutti coloro che hanno aderito condividendo informazioni e dati.
Segnaliamo che alcuni casi studio (quattro) sono ancora in caricamento, in attesa di riuscire a completare con le informazioni necessarie il set di dati.